Caro vecchio, non mio, mondo

è giusto continuare a seguire una strada anche se, la strada percorsa, termina in un dirupo?

La strada percorsa, almeno da una parte del mondo, illusoria, ornata da personaggi e ideali, ma, mai veramente trasformati in realtà, fondando allo stesso tempo, un sistema, contraddittorio agli stessi ideali. Come ci si piò definire religiosi e liberi se, allo stesso tempo, si nega la religione e la libertà in altre parti del mondo, utilizzando uno dei capri espiatori più malsani della storia; come ci si può definire democratici, quando si è in pochi a decidere le sorti della vita di tutti; come ci si può definire lesi o attaccati se si lancia la prima pietra ma, non eravamo senza peccato.

Un fenomeno che, dagli inizi del ‘900, ma, andando a osservare da più vicino, risiede le sue radici molto più in profondità, che, come un albero sradicato nega la casa a forme di vita, nel corso della sua lunga vita ha causato la scomparsa di innumerevoli popoli e culture, sottomettendo e incatenando, mantenendo però, sempre l’illusione di essere nel giusto. Un fenomeno che, come un virus, ha diffuso la sua ideologia, plasmando, modificando e occultando la realtà dietro le quinte, un fenomeno che ha portato all’ignoranza e all’isolamento, permettendo ai potenti, di giocare al monopoly globale per poi, sentirsi loro, la parte lesa dallo stesso sistema, da loro creato.

Un sistema che, dalla sua nascita, ancora e ancora, provoca crisi, obbligando la corsa agli armamenti, perché della guerra ormai ne hanno fatto religione ed economia, che però illude e occulta, permettendo l’ignoranza del resto del mondo che, gonfiano le code fuori i negozi per ottenere l’ultimo, agognato, bene materiale, ignorando dove e a chi, per produrre ciò che ora abbiamo, è stata negata la libertà.

Di massimo romano

da sempre sono cresciuto osservando tutto quello che potevo, ammirando e studiando sempre di più.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...